# DIESIS O HASHTAG?

Renato Caruso, chitarrista e compositore, suona dall’età di 5 anni, suo primo maestro è il padre, insegnante di filosofia e chitarrista “amatoriale” mentre la madre lavora in ospedale come impiegata. Il nonno materno, Renato, nasce in Brasile per poi ritornare in Italia a suonare il clarinetto nella banda del paese. Negli anni alterna chitarra acustica ed elettrica e così tra Paganini e Bach fa spazio a Jimi Hendrix e Pino Daniele! Ama la musica classica ed in particolare Chopin, Tchaikovsky, Puccini, Mozart e preferisce ascoltare pianisti e trombettisti piuttosto che chitarristi. È compositore presso la Bollettino Edizioni Musicali SRL di Riccardo Vitanza. Per cinque anni è nell’accademia musicale di Ron, “Una Città Per Cantare”, come docente di chitarra classica, acustica ed elettrica, teoria e solfeggio, informatica musicale e responsabile web. Ha suonato con Ron, Fabio Concato, Sergio Cammariere, Dik Dik, Orchestra Casadei, Taranta Power, Eugenio Bennato, Red Ronnie, Tricarico, al Primo Maggio e ha aperto i concerti di Alex Britti e quello di Francesco De Gregori. Per lui due dischi: “ARAM” e “Pitagora Pensaci tu”.